Vivere nella conoscenza, dunque vivere, per essere, davvero, uomini.



IL SÉ NON ESCLUDE L'ALTRO


L'idea di una azione totalmente rivolta verso l'Altro, e dunque assolutamente "altruistica", è impossibile. Questo è un dato di fatto. Ma la suddetta constatazione non apre le porte all'individualismo nichilistico. Al contrario, ci costringe a pensare responsabilmente il nostro legame con l'alterità.

CONTRO UN'ESTETICA SOGGETTIVISTICA


L'arte non se la passa bene, come accade per il resto della cultura. Forse le va pure peggio. Gli spazi che dovrebbero contenerla sono usurpati da incompetenti o da arrivisti collusi con la tendenza mercificante del mondo. Perché siamo arrivati a questo? 

SIGNORSÌ


È il caso di chiedersi se questa sia effettivamente da prendere come parola d'ordine per l'educazione di ragazzi e ragazze che dovranno costruire una società più giusta dell'attuale, o se sia una mera comodità per l'educatore ma soprattutto per loro stessi.



MA SE NESSUNO CI CONTROLLA, HA SENSO FARE IL BENE?


Non è rara l’idea secondo cui – se non c’è un Dio che ci giudica, un inferno da evitare – la giustizia non è poi qualcosa di così importante da attuare. Che, entro certi limiti, è utile per evitare l’anarchia, ma che, se c’è l’occasione di barare, non è certo così necessaria. Si può considerare vera quest’idea?

HEIDEGGER: SULL'ANTISEMITISMO E I “QUADERNI NERI”


 

I Quaderni Neri sono carenti di quella necessità scientifica e dell'importanza filosofica che invece posseggono altri progetti di Heidegger.

IPERCONNESSI


Siamo iperconnessi. Oltre all’impressione che la nostra effettiva dipendenza può creare, sarebbe anche il caso di chiedersi quali danni e quali problemi tale stile di vita può concretamente causare alla nostra salute, intesa a 360 gradi, nei suoi vari aspetti: fisico, emotivo, psichico e relazionale



LA SCUOLA CHE NON FORMA


Indipendentemente dal livello di maturità che il discente sviluppa, l’insegnamento ricevuto viene sempre visto come qualcosa di esterno: come un semplice mezzo che non ha nessuna importanza al di fuori dello scopo a cui ci fa pervenire.

FAKE NEWS: SOCIAL E GIORNALISMO SUL PATIBOLO

di Diletta Mantovan


I social, che pullulano di dilettanti, non solo favoriscono il travisamento e la distorsione delle notizie, ma sembrano aver innescato un meccanismo al ribasso. Così anche i giornalisti si adagiano e, con meno ritegno di un tempo, si fanno dispensatori di trivialità, notizie spicciole e sensazionalistiche.

DELLA FALSA CONTRAPPOSIZIONE TRA EMPIRISTI E RAZIONALISTI


Schiere di pensatori l'una contro l'altra armati sul campo di battaglia della gnoseologia: questa è l'immagine invalsa che dipinge razionalisti ed empiristi. Ma quel che c'è di vero non è ciò che conta e una tale narrazione occulta quanto di più importante ci hanno consegnato il Seicento e il Settecento filosofici.  



PER UNA NUOVA EDUCAZIONE LINGUISTICA


In un mondo imperversato dagli effetti contraddittori del Nichilismo appare necessario un ritorno alla riflessione sulla lingua e sul significato delle proprie asserzioni.

CASO AFRO-NAPOLI. UN ERRORE “TATTICO”


Qualche appunto sulla decisione della società calcistica. 

COME L'ECONOMIA CONQUISTÒ LA POLITICA


Se lo Stato moderno infatti si riconosce ed agisce in un territorio specifico, la globalizzazione comporta invece che processi economici, tecnologici, ecologici e culturali esercitino i loro effetti su scala globale, rendendo difficile per lo Stato controllarli, perché esso ha appunto giurisdizione solo su un determinato territorio.



PUBBLICITÀ COME SOFISTICA DELL'ETÀ CONTEMPORANEA


Il relativismo dei valori ha portato ad annullare le discussioni sulle idee e a porre come ultima forma di dialogo l’esibizione di ciò che di materiale possediamo. È qui che si basa il confronto, ed è qui che il capitalismo specula e si nutre.

COME IN UN CUBO DI RUBIK


Chiunque è importante allo stesso modo perché indispensabile, ma il come sia indispensabile fa variare il suo valore.

MORTE, RINASCITA E SACRIFICIO NEI MITI


I miti permettono di ripercorrere i primi passi che l’uomo ha intrapreso verso la conoscenza del mondo. Come hanno iniziato ad essere affrontate le domande esistenziali? Quali risposte sono state date e a quali comportamenti hanno dato origine?



L'ILLUSIONE DEL TEMPO

di Alberto Frasson


Cosa c'è di più scontato del tempo che tutti i giorni ci incalza, che tutti i giorni misuriamo? Ma al di là dell'ovvio si cela questo misterioso universo, in un ordine che sappiamo solo goffamente immaginare, ma che cerchiamo giorno dopo giorno di capire. Come ha fatto Carlo Rovelli nel suo Ordine del tempo, da cui prendiamo spunto per le considerazioni che seguono.

EPIFANIA DEL VALORE NEGATO.

GLI "UOMINI SCHIFOSI" DI DAVID FOSTER WALLACE
(II)


A dieci anni dalla sua scomparsa, il grande scrittore americano sembra averci lasciato in eredità un inestimabile insegnamento: l'assenza della certezza e la sfiducia che la ragione possa mai conquistare il vero si pagano a caro prezzo, e a farne le spese è la nostra stessa carne.

EPIFANIA DEL VALORE NEGATO.

GLI "UOMINI SCHIFOSI" DI DAVID FOSTER WALLACE

(I)


A dieci anni dalla sua scomparsa, il grande scrittore americano sembra averci lasciato in eredità un inestimabile insegnamento: l'assenza della certezza e la sfiducia che la ragione possa mai conquistare il vero si pagano a caro prezzo, e a farne le spese è la nostra stessa carne.



QUANDO COSA NOSTRA DIVENTA STATO


La storia della mafia siciliana si sviluppa in modo complesso: è parte integrante della storia d’Italia dall’Unità fino ad oggi e trova le sue radici in epoche addirittura precedenti al 1861.  

"DURANTE LA PACE, PREPARA LA PACE"


Rimettiamoci in cammino sulla via della pace è il titolo della Marcia per la Pace Perugia-Assisi 2018 che, in tempi in cui sembrano dilagare disinteresse e individualismo, suona come un monito a ritornare sulla retta via. 

DICIAMOCELO: LA CONTRADDIZIONE, IN FONDO, CI PIACE!


Proclamiamo tutti a gran voce l’importanza dell’onestà, della coerenza, del cambiamento in meglio; ci lamentiamo, al contempo, di come il mondo vada sempre a rotoli. Ma, in fin dei conti, quel che diciamo lo facciamo mai?



LA SENSIBILITÀ, FORZA IMPRESCINDIBILE PER LA CONOSCENZA


Occorre rivalutare il concetto di sensibilità nella società contemporanea: sensibilità non è sinonimo di debolezza.  

IL CINICO BULLISMO DEL WEB


Il fenomeno del bullismo social ci costringe a riflettere su come il nostro approccio relazionale con l'alterità sia diventato un becero scontro tra "volontà di potenza" e non un dialogo costruttivo e democratico che miri ad una verità.

RITORNO AL METODO


Sembra che i ragionamenti errati o paralogismi, oggigiorno, regnino sovrani, costituendo, per i più, il terreno fertile per edificare improbabili quanto pindarici teoremi. Ma può un giudizio, degno di questo nome, basarsi sul completo “disconoscimento” dell’oggetto che pretende di fare suo?