Novità!


« Siamo tanto abituati a camuffarci di fronte agli altri che finiamo per camuffarci anche davanti a noi stessi. » (François de La Rochefoucauld, Massime)





Cos'è l'arte e qual è il suo stato oggi?



La Storia della filosofia di Piero di Giovanni ripercorre l'intera parabola della storia del pensiero occidentale, proponendo una scansione diversa tra "filosofia classica" e "filosofia nuova", dando risalto al mito come elemento essenziale alla filosofia delle origini, insistendo sulla pluralità delle filosofie e l'approccio interdisciplinare nell'età contemporanea.




Il G7 prevede un'aliquota minima d'imposta del 15% sui profitti offshore delle multinazionali. Bisogna essere chiari: si tratta né più né meno di formalizzare un vero e proprio permesso di frodo per gli attori più potenti.



Questo non è un articolo sulla storia dell’intelligenza artificiale, o meglio: dell’idea che sia possibile qualcosa come un’intelligenza artificiale. Piuttosto, è una riflessione sul fatto se sia davvero possibile indagare su un problema tanto vasto facendo a meno di ogni forma di coscienza storica. 



Tralasciando gli ultimi cinquant’anni, a fronte di un cambiamento che ha investito tutte le sfere della società, dall’economia alla politica, dall’istruzione alla religione, sembra che ci sia una costante nei meccanismi sociali che ci governano: il dominio maschile. Negli ultimi cinquant’anni è stato fatto molto per quanto riguarda l’emancipazione femminile, ma c’è molto ancora da compiere: la questione è ancora attuale, ma almeno sembra che si stiano avviando dei cambiamenti.




Le argomentazioni a sostegno di una tesi non esauriscono mai il “pensato” a cui quel linguaggio intende riferirsi.


Cosa significa “geopolitica”? Dietro a questo termine, il cui uso è oggi molto diffuso, si nascondono aspetti molto complessi. In questo scritto si cercheranno di definire alcuni elementi fondamentali dell’articolata natura di questa disciplina, che, per via della sua ricchezza e ampiezza, sfugge a definizioni univoche, determinate, ultime.

di Vittoria Pettenon 


Perché è importante che i vari ruoli che costituiscono la nostra società vengano assegnati secondo il criterio della meritocrazia?




Nel suo ultimo lavoro, Mario De Caro propone una terza via al realismo: il naturalismo liberalizzato. Quali vantaggi può comportare all'interno del dibattito filosofico e scientifico contemporaneo? 

di Valeria Tusa


Per poter migliorare la nostra vita e quella degli altri è fondamentale sia sapere come agire per ottenere il bene, sia rendersi consapevoli che il bene e il vantaggio delle persone si equivalgono. Solo prendendo coscienza delle emozioni altrui e impiegando il dialogo è possibile realizzare la propria volontà, combattendo l’indifferenza e le ingiustizie che affliggono l’umanità – dalla dilagante piaga dello sfruttamento del lavoro minorile alla violenza e alla povertà. 


Lungi dall’affermare che un tempo si era tutti aperti e generosi nei confronti gli uni degli altri e che oggi accade l’inverso, ciò che più realisticamente si prende di mira sono gli effetti di un incasellamento della gentilezza sempre più stringente, entro i confini angusti degli algoritmi elaborati dai dispositivi digitali. 




Il giudizio dato sul corpo di una persona amata risulta inevitabilmente influenzato da tutta l’esperienza passata e da ogni passione relativa al proprio rapporto. Ecco che ogni aspetto, compresi i vari difetti fisici, alla vista o al tatto suo diventa qualcosa di pregiato, di piacevole. Come si può però giudicare oggettivamente la Bellezza del corpo umano?

di Linda Calderaro


Perché, anche di fronte ai più temuti criminali e ai reati più violenti, l’uomo dovrebbe scegliere di premiare la vita, anziché ricorrere ad uno dei metodi di punizione più antichi e violenti, ossia la pena di morte?


Ferretti “vecchio punkettone”, come spesso si definisce, è uno dei pochi che abbia ancora qualcosa da dire che non sia dare consenso alla società del diritto ridotto a commissione, del consumismo delle persone e delle idee, in cui tutti sono vittime di qualcuno o colpevoli di qualcosa e nessuno è responsabile di sé. Lindo Ferretti, “salmodiante” del disco e custode dei monti, è anche un filosofo del Mistero, quel Mistero che accende lo stupore universale dell'uomo e quello che abita gli occhi degli animali e la brina del mattino.