IL MANCATO CONFRONTO NELLA SOCIETÀ POSTMODERNA


È proprio per questo che il confronto diventa scontro: le varie opinioni – non potendo confrontarsi, poiché nessuna di essa è sorretta da una ragione – finiscono per scontrarsi in modo violento, al fine di trovare quale opinione ha più valore.



IL POSTO DEL FILOSOFO


Ragionando con il mondo, muovendo e producendo le idee: è così che i filosofi, come l’occhialuto Amilcare, possono contribuire al cambiamento della collettività e al suo arricchimento culturale, morale ed etico.



LA FILOSOFIA DELLE SCIENZE EMPIRICHE


Non era questa la scienza di Bacone e Galileo, che conoscevano l’importanza della riflessione sull’Intero e che si proponevano, mediante le proprie constatazioni speculative, di «accordare qualche canna di [quell’]organo discordato» che era la filosofia vigente. 



IL RAPPORTO DIALETTICO CON L'ALTRO: LA STORIA DELL'INNOMINATO


Tutto ciò che desiderava non era altro che un ordine interiore, che nel momento di massimo movimento gli si pose davanti: era l’aver presente l’altro dentro di sé, il considerare Lucia come parte della propria vita, il prendersi le proprie responsabilità, il tener conto dei sentimenti dell’altro per compiere le proprie scelte. 



NEI MEANDRI METAFISICI DEL CAPITALISMO DEL XXI SECOLO


Quali sono le basi del sistema vigente, inteso come sistema economico, politico, sociale, cioè come sistema globale? Potrebbe stupire come a fondamento del sistema vi siano connessioni che intercorrono tra nichilismo e relativismo, scaturiti da processi culturali e non ricollegabili a fattori strutturali. Quanto profonde sono le radici del sistema?  



IL CONSUMISMO DI ADORNO AI TEMPI DEI SOCIAL E DELLA CRISI


La situazione diventa tanto più paradossale di fronte al sempre più marcato divario tra il vero ricco, il grande imprenditore di multinazionali, il politico – tanto per fare degli esempi – e tutti gli altri. Una situazione che ricorda gli anni d’oro della classe sociale aristocratica, contrapposta al popolo e alla piccola borghesia.



LA DIGNITÀ DELL'USATO, SCARTATA


Probabilmente anche le varie crisi economiche succedutesi hanno contribuito non poco ad una sua diffusione così evidente, dato che normalmente il prodotto usato, in quanto tale, ha un prezzo notevolmente minore rispetto al suo corrispettivo “nuovo di zecca”. Esattamente questo fatto di essere deprezzato è al centro della questione: esso è l’unico movente che al momento sta dietro al suo acquisto. 



SENZA LIMITI SENZA "FINE"

di Simone Basso


Inseguire la vuota aspirazione a non avere limiti, significa non dedicarsi alla ricerca del riconoscimento di quali siano quei particolari limiti di ostacolo alla realizzazione del proprio credere, con cui è giusto e doveroso confrontarsi; volerli invece oltrepassare tutti indiscriminatamente è come abbandonarsi ad un vagare senza meta, nel mare indefinito dei desideri, il cui appagamento ci si illude possa rendere felici.



LA TRADIZIONALE OSPITALITÀ OCCIDENTALE


Due personaggi in particolare non offrono ospitalità al protagonista errante: sono le figure innanzitutto del ciclope Polifemo, che dapprima accoglie Ulisse e i suoi ma solo per mangiarseli poi, e di uno dei Proci, Antinoo, che maltratta il mendicante sotto le cui spoglie si cela però il re di Itaca appena tornato a casa.



LA FALSA UMILTÀ DEL RELATIVISTA


Il relativista crede banalmente che l'umiltà sia un pregio proprio di chi non riconosce l'assolutezza della verità. In realtà è esattamente l'opposto: solo chi riconosce che esiste una verità unica ed assoluta è abbastanza umile da sottomettersi gioiosamente al comando della ragione.



ELOGIO DEL DIALOGO

di Leonardo Bruni


Che cosa c'è, quando la mente è stanca e abbattuta, e quasi disgustata dalla lunga e assidua occupazione, che meglio la rinfreschi e rinnovi, dei discorsi scambiati in comune, mentre la gloria, se si superano gli altri, o la vergogna, se si è superati, spingono con maggior vigore a studiare e a imparare?



AI MARGINI DELLA LIBERTÀ UMANA 


Come possiamo noi agire in maniera indifferente rispetto al modo in cui valutiamo una certa situazione? Se sarò obbligato a decidere fra salvare un uomo che annega o andare a comprarmi un panino al bar, potrei mai optare per la seconda ipotesi se il mio giudizio mi fa considerare come migliore scelta salvare l’uomo?



ENCICLOPEDISMO PER UN'UMANITÀ FUTURA. DA BAYLE A WIKIPEDIA


Internet è la potenzialità di un sogno che appartiene alle notti dell'umanità, mai pienamente visualizzato fino a quando Pierre Bayle, alla luce di un'alba epocale, ha iniziato a raccontarcelo. La trama di quel racconto si legge nei capitoli dell'avvenire.



REDDITO DI CITTADINANZA


Dalle parole di Stefano Feltri nel suo Reddito di cittadinanza. Come. Quando. Perché si cercherà di comprendere da dove nasce l’idea di un reddito di cittadinanza e come sono considerati i poveri e se queste due cose possono essere correlate tra loro.



IL VALORE DEL SUCCESSO


Non è difficile scorgere che se non vi è alcunché di significativo da mostrare, allora tutta quell'agognata trafila mediatica risulta qualcosa che non solo non ha merito alcuno, ma che non è nemmeno auspicabile perché non renderà felici. Il successo ha senso unicamente come mezzo di trasmissione di valori.



L'ARTE DI ESSERE FELICI

di Lucio Anneo Seneca


Non c’è nulla di peggio che seguire, come fanno le pecore, il gregge di coloro che ci precedono, perché essi ci portano non dove dobbiamo arrivare, ma dove vanno tutti.



COSA SI CELA DIETRO AD UNA VIOLENZA A SFONDO SESSUALE?

di Diletta Badaile


Lo stupro e la violenza rappresentano un mezzo per ripristinare o ribadire un potere, ossia quella cosa attraverso la quale è possibile imporre il proprio controllo su chi ci circonda.